News

martedì 3 marzo 2015


TFR IN BUSTA, POCA CONVENIENZA.

Qualche euro in più in busta paga oggi e meno risorse in vecchiaia. E´
questa la riflessione che i lavoratori dovranno fare in merito al
provvedimento riguardante l´anticipo mensile del Tfr, entrato in vigore
dal 1° marzo 2015. Una scelta piuttosto penalizzante dal punto di vista
fiscale, così come dimostrano i calcoli della Fondazione Studi
Consulenti del Lavoro riportati dal Corriere Economia. Oltre alla
tassazione ordinaria, infatti, verranno applicate le addizionali comunali
e regionali e ci saranno effetti negativi anche sul reddito ai fini Isee,
con cui il Fisco valuterà le future prestazioni sociali. -

Tabella calcoli Fondazione Studi

FONTE :http://www.consulentidellavoro.it

[ scarica l'allegato ]


stampa  Ultime news